Dopo aver perso i primi chili adesso la bilancia non si muove più anche se continuo a fare la fame!

Se abbiamo provato almeno una volta nella nostra vita a seguire una dieta fai da te, probabilmente ci saremo trovati in questa situazione. Dopo gli iniziali successi abbiamo iniziato ad avere sempre più difficoltà a perdere peso nonostante siamo stati ligi continuando a mangiare poco.

Spesso il problema risiede proprio nel mangiare troppo poco, ovvero mangiare meno del nostro metabolismo basale (vedi articolo in merito). Se mangiamo troppo poco rispetto alle nostre esigenze, infatti, il corpo interpreterà la restrizione calorica come una carestia e attuerà tutti i meccanismi arcaici di sopravvivenza riducendo il metabolismo basale, ovvero il consumo energetico. Questo si tradurrà in un peso invariato o con piccole variazioni ma, soprattutto, nel momento in cui per sfiducia nel percorso che sto attuando riprenderò a mangiare come prima o a togliermi qualche sfizio, ingrasserò più facilmente perché il metabolismo è ancora “rallentato” e il mio organismo, che aveva sofferto la carenza nutrizionale, preferisce fare scorte energetiche per future “carestie”.

Al fine di ottenere un dimagrimento devo sì creare un deficit calorico (mangiare meno di quanto consumo), ma in una percentuale bassa dal 10% al 20% del mio dispendio energetico. Inoltre, al fine di evitare di disidratarmi o di deperire, devo avere un introito di acqua e di proteine corretto rispetto al mio stile di vita, oltre a praticare un’attività fisica coerente con i miei obiettivi e il mio stato fisico di partenza. Un professionista, attraverso le valutazioni antropometriche e di bioimpedenza, sarà in grado di indicare il percorso adeguato valutando il corretto arco temporale spiegando al paziente perché avere fretta spesso non porta a risultati definitivi.

Se vogliamo provare da soli dobbiamo considerare le linee guida per una sana alimentazione e un corretto stile di vita. Sicuramente la dieta  mediterranea, che possiamo esemplificare attraverso il piatto sano (fig. 1), e uno stile di vita che tiene conto della piramide dell‘attività fisica (fig. 2) sarà un buon punto di partenza.

 

Fig. 1: Il Piatto del Mangiar Sano, creato dagli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan School of Public Health e dagli editori delle Pubblicazioni Harvard Health

 

Fig. 2: traduzione di The Activity Pyramid USDA 2011

One Response to “Dopo aver perso i primi chili adesso la bilancia non si muove più anche se continuo a fare la fame!

Lascia un commento

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy