La bilancia segna +2 kg, sono ingrassato nella notte?

Questa mattina sono salito sulla bilancia come ogni mattina e… ho fatto un’amara scoperta, segnava + 2 kg! Come è possibile? Sono ingrassato nella notte?

Sarà successo più o meno a tutti di avere un’esperienza simile, quasi ai confini con la realtà. Eppure, la bilanciami misura il peso effettivo che abbiamo in quel momento, quindi quel dato non è errato ma è solo un dato parziale. Abbiamo effettivamente 2 kg in più ma non sappiamo di cosa.

Il nostro corpo infatti è costituito da diversi comparti[1], per semplicità analizzeremo i principali: massa magra, massa grassa e acqua. La massa magra comprende il nostro scheletro, i tessuti annessi come la massa muscolare e tutti i fluidi del corpo, quindi anche l’acqua corporea. L’acqua infatti nel nostro corpo può trovarsi o all’interno delle cellule, ad esempio le cellule muscolari sono ricche di acqua, oppure fuori dalle cellule come nel sangue. Attenzione però che se l’acqua extracellulare è in eccesso allora abbiamo il caso della ritenzione idrica, magari dovuta ad uno stato infiammatorio. Quello che rimane è quindi la massa grassa ovvero cellule adipose ricche di trigliceridi di riserva e povere di acqua. Inoltre, dobbiamo considerare che la massa grassa si divide anch’essa, in due principali comparti: grasso sottocutaneo (la maggioranza) e grasso viscerale (quello più pericoloso ma anche più facile da smaltire).

Aumentare o diminuire di peso sulla bilancia, allora, non vuol dire necessariamente dimagrire o ingrassare. Pertanto, è buona norma monitorare l’andamento del proprio peso, a meno di programmi particolari, non più di una volta ogni due settimane e possibilmente sempre nelle stesse condizioni (orario, abbigliamento, introiti alimentari e attività fisica). Nell’ambito del dimagrimento controllato, ovvero riduzione della massa grassa con mantenimento della massa magra, la sola misura del peso non è buon metodo per valutare i risultati del programma alimentare e di attività fisica. Potremmo infatti perdere peso a causa di una disidratazione (perdita di acqua corporea) o di un deperimento (perdita di massa muscolare).

 

Bisogna analizzare le variazioni dei diversi comparti, questo in ambito ambulatoriale lo si può fare con un’analisi di bioimpedenza utilizzando una buona strumentazione. A casa, non avendo la strumentazione, possiamo prendere in considerazione la misurazione delle circonferenze corporee[2] al fine di valutare le variazioni dei diversi comparti, tenendo a mente comunque che la circonferenza vita può essere influenzata dal gonfiore intestinale e le altre circonferenze dalla ritenzione idrica, soprattutto nelle donne nei giorni di ciclo mestruale.

Infine, dobbiamo considerare quello che abbiamo fatto i giorni precedenti alla misurazione del peso, tenendo conto che le variazioni fino a 2 kg nell’arco di tempo di una settimana se non sono dovute a vere e proprie abbuffate (intake calorici anche tripli rispetto ai propri fabbisogni) o ad allenamenti quasi quotidiani volti all’aumento di massa muscolare sono probabilmente da associare a variazioni del comparto idrico, quello più facilmente variabile nel breve tempo. Ad esempio, basta mangiare del cibo molto salato la sera prima per pesare un po’ di più la mattina a causa della ritenzione idrica da eccesso di sodio[3].

[1] Wang et al. “The five-level model: a new approach to organizing body-composition research.” Am J Clin Nutr. 1992 Jul;56(1):19-28.

[2] Bedogni et al. “Manuale di valutazione antropometrica dello stato nutrizionale.” Milano: EDRA; 2001.

[3] Zeidel ML. “Salt and water: not so simple.” J Clin Invest. 2017 May 1;127(5):1625-1626.

Comments are closed.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience. Cookie policy